13 Febbraio 2019 | Categoria: Diritti e doveri dei Nonni

L’importanza dei nonni nella separazione

Team Slidinglife

Quante volte da bambini abbiamo trascorso intere giornate passeggiando mano nelle mano con il nostro nonno? Quante ricette abbiamo ereditato pastrocchiando le domeniche nella farina accanto a nostra nonna?
Il ruolo di queste figure permangono come un pilastro saldo della nostra società sempre più frammentata. Accompagnano genitori e figli in ogni momento della loro vita, luminoso o buio che sia.
Una crisi coniugale, inevitabilmente, coinvolge anche i nonni.
Ma che ruolo possono o devono avere in caso di separazione o divorzio?

 

Diritti dei nonni

Gli ascendenti hanno diritto a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni” dice la legge: questo indica che i nonni devono poter continuare a portare al parco i nipotini o accompagnarli a scuola. Hanno diritto a non perdere tutti quei momenti delle proprie giornate trascorse insieme, anche quando i genitori decidono di separarsi.

La relazione instaurata tra loro deve essere “significativa”. Spesso i bambini vivono coi nonni rapporti con un’intimità intensa, differente da quella che hanno coi propri genitori. Vivono la quotidianità: dal gioco ai compiti, dalle merende alle passeggiate in bici, soprattutto quando la coppia lavora. Apprendono esperienze di altri tempi, imparano a raccontarsi, si confrontano con generazioni diverse: tutto ciò rappresenta un momento fondamentale per la loro crescita.

I giudici valutano l’importanza dei nonni nella vita del minorenne caso per caso e, se interpellati, decidono sempre ponendo al centro le necessità del bambino.

 

Cosa può fare un nonno se non vede il nipote

Quando la separazione travolge anche la quotidianità dei nonni, essi devono trovare il proprio spazio nella nuova vita familiare e cercare di conservare in equilibrio la relazione con i nipotini.

La legge è intervenuta, in più casi, a risolvere conflitti nati tra genitori e nonni: questi, infatti, possono anche rivolgersi ad un giudice quando i figli si oppongono alle visite  e non c’è altra soluzione per continuare a partecipare alla vita dei piccoli.

Se i nonni contribuiscono a creare “una parte della personalità dei propri nipoti”, ascoltare il loro parere diventa fondamentale ( leggi quando è possibile).

Un Tribunale, così, potrà impedire gli incontri tra i due quando la presenza dei nonni è nociva per la serenità dei bambini o potrà specificarne i tempi e le modalità, con l’aiuto di psicologi, assistenti sociali o altri esperti in materia d’infanzia e di adolescenza.

 

Doveri dei nonni

I genitori, anche quando pongono fine al proprio matrimonio o alla propria convivenza, si occupano dei figli materialmente e moralmente, ciascuno secondo le proprie capacità economiche.

Il giudice, però, può stabilire che siano i nonni a provvedere al “mantenimento” dei nipotini, quando la coppia non può in alcun modo prendersene cura, non dispone di mezzi economici sufficienti o nessuno dei due può lavorare.

Questa soluzione dimostra l’importanza dei nonni nell’organizzazione familiare: supportano i genitori e in tal caso li sostituiscono, in momenti complicati, per il benessere esclusivo dei bambini.

Quella persona importante, si proprio lei, che ci ha accompagnato durante la nostra infanzia continua anche da adulti ad essere presente nelle nostre giornate, in un ricordo improvviso, in un profumo, in una filastrocca.

La crisi dei genitori rende le emozioni probabilmente confuse, se gli adulti non riescono a mettersi d’accordo in maniera pacifica, c’è qualcuno che si preoccupa di proteggere quelle relazioni affettive, indispensabili alla mente e all’anima.



Se hai dubbi o domande, scrivi sul forum. In Slidinglife c'è sempre qualcuno pronto ad ascoltarti.

Slidinglife sta diventando la più grande community per separati e divorziati!

Registrati e troverai:

  1. Professionisti di fiducia in tutta Italia
  2. Eventi per separati e divorziati
  3. Consigli pratici per genitori separati

Crea un account utente

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Crea un account professionista

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Non sei un professionista? Registrati come utente

Effettua il login

Non hai un account? Registrati