31 Maggio 2019 | Categoria: Affido figli

Padre separato: mio figlio non vuole vedermi, cosa faccio?

Team Slidinglife

La separazione è una decisione presa, ormai. Il matrimonio non è andato come avresti desiderato, ma ha lasciato anche tanti ricordi positivi e ti ha donato la cosa più importante della tua vita: i tuoi figli. Ora che sei un padre separato hai timore che il rapporto coi bimbi si sgretoli e non riuscirai più a vederli?

I bambini subiscono le scelte dei genitori

Bambini e adolescenti vivono le stesse vicende dei genitori, ma da una prospettiva sicuramente differente, provano emozioni e sensazioni del tutto personali, in base alla propria età e sensibilità. Hanno bisogno del proprio tempo per rielaborare la vicenda e per affrontare il proprio dolore, ma stanno vivendo una fase particolare della vita esattamente come te. Un grande errore è non tenerne conto e non ascoltare il loro parere sulle questioni che li riguardano.

I Tribunali ascoltano i minorenni dal compimento del dodicesimo anno di età, a volte anche prima; viene, infatti, valutata la “capacità di discernimento” del bambino, cioè “la capacità di elaborare autonomamente concetti ed idee, di avere opinioni proprie e di comprendere gli eventi e prendere decisioni autonome”.

Cosa può fare un padre separato se il figlio non vuole vederlo?

Può capitare che i figli, scossi da tutto il trambusto della separazione e dalle difficoltà della nuova vita familiare, non vogliano più vedere uno dei due genitori. Cosa può fare in questo caso un padre separato per continuare a vedere il figlio? Consentire al figlio di riavvicinarsi gradualmente al genitore, attraverso il sostegno di uno psicologo o altro professionista che aiuti entrambi a riequilibrare la relazione è il metodo più efficace e meno traumatico per il minore. Obbligarlo a incontrare un genitore contro la propria volontà inclina maggiormente il rapporto, poiché vivrebbe il momento come un dovere e non più come naturale.

Cosa la legge consente di fare

Il padre separato che non riesce più a vedere i figli può anche rivolgersi a un giudice e avviare una causa in cui verificare i motivi del comportamento dei piccoli.I Tribunali ascoltano i minori nei processi che li riguardano e quando i ragazzi hanno compiuto i 14 anni, oltre ad ascoltarli, tengono conto delle loro volontà sull’affidamento e sulle vicende familiari. In diverse sentenze i giudici hanno sottolineato che se un padre separato ha più volte trascurato i propri figli o non ha conservato una relazione equilibrata e serena con loro, nessun Tribunale o nessun assistente sociale potrà mai colmare quel dolore obbligando il minore a frequentare il genitore. Nessun incontro può essere imposto se il ragazzo non lo ritiene spontaneo, poiché contrario al benessere e all’interesse dello stesso, si può solo avviare un percorso di riavvicinamento e recupero della relazione con la presenza di psicologi o altri esperti.

L’Italia condannata dalla Corte dei diritti dell’uomo di Strasburgo

Una sentenza di maggio 2019 della Corte Europea dei diritti dell’uomo condanna l’Italia per non aver attuato in tempi brevi una sentenza che avrebbe permesso a un padre separato di vedere il proprio figlio. Lo Stato Italiano ha riconosciuto la sua responsabilità.
La storia di questo padre è simile a tante altre in cui il conflitto con l’ex partner e un errore burocratico non hanno permesso per diversi anni di attuare “l’affido condiviso” stabilito dal giudice. L’accaduto ha provocato un danno alla relazione tra i due, che per fortuna non è diventato irreparabile, grazie alla tenacia di questo padre che ha lottato per salvaguardare la propria relazione con il bambino e il suo benessere.

Un padre separato resta un padre. Rispetta sempre i tempi dei tuoi bambini, standogli accanto in tutti i modi che puoi per conservare la vostra relazione, farà bene a entrambi.

Se hai dubbi o domande, scrivi sul forum. In Slidinglife c'è sempre qualcuno pronto ad ascoltarti.

La più grande community per separati e divorziati

Registrati e troverai:

  1. Professionisti di fiducia in tutta Italia
  2. Eventi dedicati a separati e divorziati
  3. Consigli pratici per genitori separati
Hai già un account? Accedi

Crea il tuo profilo

   
oppure con il tuo indirizzo email
Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Crea un profilo professionista

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Effettua il login

   
oppure con il tuo account Slidinglife
Non hai un account? Registrati