30 Settembre 2019 | Categoria: Legale

La casa

Community
Ciao a tutti. Sono Kikko e scrivo da Oristano, o meglio, dalle vicinanze di Oristano, dal momento che per motivi economici son dovuto andare a vivere in campagna dove gli affitti, si sa, sono più abbordabili, vivo, quindi, a 7 km dalla città di Oristano. Sono separato da circa 10 anni con due figlie, Giorgia e Marina, e, ovviamente, la casa di proprietà e le figlie sono state affidate alla signora (si fa per dire). Oltre a questa ingiustizia (secondo me) devo corrispondere un consistente assegno di mantenimento mensile per le figlie ( lei, la mia ex, lavora ed ha uno stipendio se non uguale molto simile a quello che percepisco io). Si, purtroppo è successo anche a me quello che, errando, pensavo accadesse solo agli "altri" : ancora giovane ho finito di pagare la casa (in comproprietà, purtroppo !!!) e subito dopo mi è arrivata la mazzata : separazione irreversibile !!! Per fugare ogni dubbio vorrei precisare che la separazione è stata voluta e portata avanti dalla signora ed ho scoperto il motivo, immaginabile, durante la lunga diatriba della separazione in casa. Son passati quasi 10 anni da quando sono stato costretto a lasciare la "mia" casa e le ragazze sono diventate grandi, Giorgia ha ormai 19 anni e Marina 15, e proprio questi giorni si è verificato un problema legato al godimento, da parte delle ragazze, della casa di famiglia suddetta. Giorgia, da qualche mese, lavora e spesso l'orario di entrata è fissato piuttosto presto. Premetto che le ragazze vengono a stare da me in campagna il sabato e la domenica ogni 2 settimane, quindi dormono da me 2 volte al mese, il sabato notte. Adesso, quando Giorgia deve lavorare la domenica mattina si trova in difficoltà per il fatto che ancora non avendo la patente non guida, i mezzi di trasporto pubblico non funzionano ed io non me la sento di lasciare la sorella Marina da sola in casa per accompagnarla al lavoro. Ho chiesto quindi alla signora, in questi casi, di far si che Giorgia usufruisca della casa in città in modo da non aver problemi la mattina. La risposta è stata che quando lei non è presente in casa le ragazze non possono entrare, e, siccome quando le ragazze sono con me lei è sempre fuori, vuol dire che non potranno "vivere" nella loro casa se lei non è presente. Avete capito ? La casa le è stata affidata perché ci abitasse con le ragazze e adesso non le fa entrare se non c'è lei. Giorgia, per non creare troppi problemi, va a dormire da una amica. Mi chiedo: è giusto tutto questo ? Da 10 anni vive, ingiustamente, in una casa (anche) mia che le è stata affidata perché le bimbe erano minorenni (Marina lo è ancora) ed io da 10 anni pago un affitto e tutto ciò che comporta con grandissimi sacrifici, vivo, praticamente, fuori dal mondo nel vero senso della parola, , vedo le ragazze due volte al mese, pago un assegno di mantenimento pazzesco, dal momento che anche lei lavora ... e adesso nega alla figlia di stare e a casa se non c'è lei. Non ho parole. E la pazienza … sta cominciando a finire.
30 Set 2019, 18:24
Team Slidinglife
Buon pomeriggio Kikko, capiamo benissimo la tua situazione e abbiamo contattato uno dei nostri professionisti per supportarti al meglio. Quanto prima ti daremo una risposta esauriente, per il momento ti siamo vicini e restiamo a disposizione per qualsiasi cosa.
01 Ott 2019, 10:49
Team Slidinglife
Buongiorno Kikko, Giorgia è maggiorenne e pertanto è legittimata ad agire contro sua mamma per avere accesso autonomo alla casa che, non a caso, si definisce casa familiare. La cosa costituisce anche un reato penale, nella misura in cui viene negato il tetto ad un figlio. Inoltre, in virtù del nuovo lavoro di Giorgia, hai tutto il diritto di chiedere la rivisitazione dell’assegno di mantenimento. Infine, se Giorgia e Marina si trovano meglio con te, possono chiedere al giudice di vivere nella casa familiare col padre. Rimaniamo a disposizione per ogni altra informazione.

Argomenti correlati

Categoria: Legale

Buongiorno!mi sono separata da 2anni dopo 19anni insieme con figli.. improvvisamente luì torna nel ...

Team Slidinglife

Buon pomeriggio, il padre ha per legge l’obbligo di assistere i figli economicamente e affettivamente, pertanto ha il dovere di ...

Categoria: Legale

Sono ben 5 mesi che il mio ex sbattendosene di quanto consensualmente convenuto mi ha cambiato la se...

Team Slidinglife

Buon pomeriggio, le consigliamo di confrontarsi con il suo avvocato, che conoscendo meglio la vostra situazione, può aiutarla a...

Categoria: Legale

Buonasera io sono divorziata da un anno con affido esclusivo in quanto ex marito non si è mai pres...

Team Slidinglife

buon pomeriggio Caterina, come possiamo aiutarti? Siamo a disposizione per ogni informazione

Rispondi all'argomento

Crea il tuo profilo

   
oppure con il tuo indirizzo email
Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Crea un profilo professionista

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Effettua il login

   
oppure con il tuo account Slidinglife
Non hai un account? Registrati