31 Gennaio 2019 | Categoria: Nuovi partners dei genitori

Genitori separati, figli e nuovi compagni

Team Slidinglife

 

“Con la separazione ho perso tutto: la famiglia, la casa, la quotidianità con miei figli. Adesso non voglio perdere anche il loro affetto e che mi sostituiscano come padre. Posso impedire che trascorrano le giornate con il nuovo partner della mia ex?”

Genitori separati, figli e nuovi compagni: come si fa a gestire tutto?

Come sciogliere la matassa

 

Primo passo: mettere al centro i figli

Sei e rimarrai sempre un genitore anche durante la separazione.
Quando ti senti un marito sconfitto, sei assalito da sentimenti di gelosia e di risentimento nei confronti della tua ex, è importante rimanere accanto ai tuoi figli e non lasciare che diventino oggetto delle tue lotte personali.

 

Secondo passo: cosa la legge consente di fare

La legge non prevede alcun divieto per i minorenni di incontrare e frequentare i nuovi compagni dei genitori. Vengono esclusi i casi in cui gli incontri possano provocare pregiudizio ai bambini e quindi siano contrari ai loro interessi.

Nel rispetto del principio della “bigenitorialità”, infatti, il figlio ha diritto a conservare il rapporto con entrambi i genitori e di viverlo nella sua completezza, anche quando mamma o papà hanno un nuovo compagno o compagna.  
Se la mamma ha una relazione ormai consolidata ed equilibrata, chiedere di limitare le visite con nuovo compagno, senza alcun giusto motivo, sarebbe illegittimo.

 

Terzo passo: conoscenza graduale

I figli vengono coinvolti interamente nella separazione. Provano emozioni a volte conflittuali, spesso vivono lo stesso dolore dei genitori e possono sviluppare anche atteggiamenti di insofferenza e malessere. Per evitare ulteriori traumi ai bambini, la scelta migliore sarebbe quella di far conoscere il nuovo compagno in maniera graduale rispettando i loro tempi, i loro sentimenti e il loro personalissimo modo di reagire alla vicenda.

Spesso negli accordi di separazione, i genitori esprimono già, di comune accordo, indicazioni riguardo le visite e la vita con i nuovi partners. Per tutelare il benessere dei propri figli, per evitare che possano diventare ulteriore motivo di conflitto con l’ex e di sofferenza per i minori.

Nessun nuovo compagno può sostituirsi al genitore che conserva tutti i diritti e doveri nei confronti dei propri figli, a meno che non sia un giudice a stabilire il contrario.

Il bambino ha diritto a conservare il legame affettivo con entrambi i coniugi e le loro famiglie, ad essere ascoltato anche durante la separazione,( leggi quando) a vivere in una dimensione seppur “allargata”, felice.

 

Ogni genitore conosce i desideri, le paure e le gioie dei propri figli, sa come e dove riavvolgere il gomitolo per affrontare questa fase della propria famiglia.
 

Hai il timore di commettere errori con i tuoi figli e vuoi confrontarti con qualcuno?

La legge non tutela la gelosia dell’ex coniuge, ma la serenità del bambino si.

Se hai dubbi o domande, scrivi sul forum. In Slidinglife c'è sempre qualcuno pronto ad ascoltarti.

Commenta l'articolo

La più grande community per separati e divorziati

Registrati e troverai:

  1. Professionisti di fiducia in tutta Italia
  2. Eventi dedicati a separati e divorziati
  3. Consigli pratici per genitori separati
Hai già un account? Accedi

Crea un account utente

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Crea un account professionista

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Non sei un professionista? Registrati come utente

Effettua il login

Non hai un account? Registrati