01 Febbraio 2019 | Categoria: Responsabilità genitoriale

Padri separati: i loro diritti e doveri

Team Slidinglife

 

Quali sono i doveri e i diritti di un padre separato?

Non esiste una specifica categoria di diritti e doveri che vengono riconosciuti e tutelati solo ai padri, se non quelli propri di un genitore e quindi uguali a quelli di una madre.

 

A chi sono affidati i figli

Quando una coppia si separa e ci sono figli, i primi pensieri e le prime paure sono rivolti all’affidamento dei bambini, soprattutto se piccoli.

Di solito i giudici affidano il minorenne in maniera condivisa, quindi in “affido condiviso” ai genitori. Entrambi si prenderanno cura, direttamente e per tempi uguali, della loro crescita, della loro educazione e del loro supporto materiale ed affettivo.

Il giudice, però generalmente, stabilisce un genitore “collocatario”: ovvero un genitore, spesso la mamma, con il quale il figlio vive e trascorre gran parte delle sue giornate.
Contemporaneamente fissa la durata e i modi di visita dell’altro.

Può anche affidare il bambino in maniera esclusiva solo ad uno dei due ma solo in casi particolari e specifici.

 

Diritti e/o doveri del genitore non collocatario

Il padre (o la madre) “non collocatario” ha diritto di vedere i propri figli un tempo sufficiente e necessario per conservarne un rapporto stabile ed equilibrato.

Per legge è previsto un risarcimento quando, uno dei due partner impedisce all'altro di vedere il figlio, interrompendo senza motivazione la relazione e causando danni e traumi ad entrambi. 

I padri separati, generalmente, versano una somma di denaro periodica calcolata dal giudice: il “mantenimento” economico. (per sapere quando spetta leggi qui). In tal modo i figli possono non avvertire troppo la differenza con la vita prima della separazione dei propri genitori.

 

Se il genitore non collocatario è assente

Il genitore non ha solo il diritto di vedere i figli, ma anche il dovere. Quando smette di frequentarli senza una decisione del giudice o senza un bisogno preciso del bambino, è punito dalla legge, poichè si sottrae “ agli obblighi di assistenza materiale  e morale” verso i figli.  

Allo stesso tempo se il padre non si occupa dei bambini. viola anche un dovere nei confronti dell’ex coniuge, proprio perché deve prendersi cura della loro crescita “solidalmente”, cioè insieme, anche in caso di separazione.

In questi casi, il genitore che vive con il minorenne può utilizzare diversi modi per far valere i propri diritti e recuperare le somme dovute. ( per saperne di più leggi qui ).

Può, inoltre, chiedere al giudice di aumentare la somma da versare per far fronte a tutte le spese sostenute e all’impegno necessario per crescere i figli da solo.

L’assenza di un padre nella vita dei minorenni o il rifiuto a trascorrere del tempo insieme potrebbe causare disagi permanenti ed irreparabili alla loro crescita e alla loro serenità emotiva. Infatti, la legge, permette ai figli, ma anche all’altro genitore, di chiedere un risarcimento adeguato al danno subito.

 

Sei un padre e non riesci a vedere i tuoi bambini?

Su Slidinglife trovi sempre qualcuno pronto ad ascoltarti.

Sei una madre disperata e il tuo ex non vuole vedere più i figli?

Ogni genitore resta genitore anche quando il matrimonio è finito.

 

Se hai dubbi o domande, scrivi sul forum. In Slidinglife c'è sempre qualcuno pronto ad ascoltarti.

Commenta l'articolo

La più grande community per separati e divorziati

Registrati e troverai:

  1. Professionisti di fiducia in tutta Italia
  2. Eventi dedicati a separati e divorziati
  3. Consigli pratici per genitori separati
Hai già un account? Accedi

Crea un account utente

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Hai già un account? Accedi

Crea un account professionista

Accetto il trattamento dei dati per le finalità di accesso al servizio come espresso nell'informativa sulla privacy
Dichiaro di essere maggiorenne e di aver letto i termini e le condizioni d'uso del servizio
Non sei un professionista? Registrati come utente

Effettua il login

Non hai un account? Registrati